Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Daniele Marziali, il "fornaio anarchico" romagnolo, ne ha inventata un'altra delle sue: a Natale si mangia il "Pan Lodeccio"

"Il Pan Lodeccio. Un Pane dolce e profumato. Tre Campanili di un Borgo di Romagna. Un Racconto buono, una ricetta che sa di Tempo".  Sull'etichetta è scritto proprio così. E l'autore del Pan Lodeccio è ancora una volta lui: Daniele Marziali. Riccionese trapiantato a Saludecio - tutti lo conoscono come il "Fornaio Anarchico" -, Marziali è un personaggio nel vero senso della parola. Il piccolo forno, a Santa Maria del Monte, è un forziere dal quale l'omologazione è bandita. Qui niente è "normale". Anzi, qui tutto è "buono sul serio"; di più "è buono strampalato".   - Daniele Marziali -  Del resto siamo nell'alta Valconca, proprio alle spalle di Rimini. A 4 km da Morciano di Romagna, 11 km dalla Perla Verde. L'ultima creazione - Marziali tratta il pane (fa-vo-lo-so), i biscotti di farro, i grissini, i suoi dolci "senza creme" (guai a voi!) come fossero dei figli - andrà a imbandire le tavole di Natale dei roma

Ultimi post

Pepe Rosa di Capo d'Orlando, al timone della cucina è arrivato lo Chef under 30 Domenico Perna

I Fornelli di Sara - 10: il compleanno moderno è un'opera di Goethe, quindi torta allo yogurt

Rimini, Rossopomodoro lancia il delivery de "la Bottega": pizze anche gluten-free e servizio consegna "su misura"

Bartolini-Rinaldini, nasce "PanVita" il panettone goloso e superfirmato